Quante ore di sonno sono consigliate per sentirsi in forma e ben riposati? La risposta non può essere una e sola, ma necessita di un discorso più ampio. Ciò che conta, infatti, per sentirsi bene al mattino, non sono soltanto le canoniche 7 ore di riposo, ma anche la qualità del sonno ed anche l’eliminazione di alcune cattive abitudini. Il buon riposo è un elemento fondamentale per la nostra salute, scopriamo insieme quante ore di sonno sono raccomandate e tanti altri consigli utili.

Quante ore di sonno sono consigliate in base all’età?

Ad ogni età corrispondono specifiche esigenze un po’ in tutti gli ambiti, dall’alimentazione al riposo. Le fasi della vita non sono tutte uguali e per questo è necessario suddividerle al fine di adottare le misure più indicate e trarne il massimo beneficio. Per quanto riguarda le ore di sonno consigliate in base all’età, potremmo suddividere così le fasi:
  • Neonati fino a 3 anni: tra le 14 e le 17 ore al giorno
  • Bambini fino a 13 anni: tra le 9 e le 11 ore al giorno
  • Adolescenti fino a 18 anni: tra le 8 e le 10 ore al giorno
  • Adulti fino a 65 anni: tra le 7 e le 9 ore al giorno
  • Over 65: tra le 7 e le 8 ore al giorno
Come possiamo notare, le ore di sonno necessarie all’organismo dipendono dall’età. Ma non solo. Se infatti queste sono quelle ideali secondo studi scientifici, si deve comunque considerare l’impatto determinante che ha la genetica. Per cui, un individuo potrebbe avere bisogno di dormire un’ora in più o in meno rispetto ad un altro individuo della stessa età e questo non dovrebbe destare alcuna preoccupazione. Dopotutto è giusto anche ascoltare i ritmi del proprio corpo, anche in questo non siamo tutti uguali. Si può notare che i bambini necessitano di più ore di sonno rispetto agli adolescenti o agli adulti ed è necessario che le stesse vengano rispettate. Si tratta di una fase in cui dormire è importante per il sistema nervoso centrale in quanto consolida la memoria e migliora l’efficienza del cervello.

Perché fa male dormire troppo o troppo poco

Conoscere quante ore di sonno sono consigliate è importante perché dormire troppo o troppo poco può avere delle ripercussioni non indifferenti. A risentirne sono infatti sia la salute fisica che la salute mentale. Sono tanti ed autorevoli gli studi che dimostrano delle correlazioni tra l’insufficienza di sonno e mortalità dovuta a complicanze cardiovascolari. Anche l’obesità ed il diabete possono essere influenzati da un sonno eccessivo o ridotto. Per quanto riguarda l’umore, invece, si è osservato che i soggetti che hanno un ciclo sonno-veglia molto altalenante, sono maggiormente inclini al nervosismo ed alla depressione.

Non contano solo le ore di sonno

Oltre a questo aspetto, è fondamentale anche che il sonno sia di qualità. I fattori che possono disturbare il sonno sono tanti come l’utilizzo dello smartphone prima di dormire, gli stati d’ansia, una cena particolarmente abbondante o anche il materasso sbagliato. Infatti, se quest’ultimo non è di buona qualità potresti ritrovarti a trascorrere la notte rigirandoti nel letto in cerca della posizione giusta. Ecco perché il nostro consiglio è di investire nell’acquisto dei migliori materassi, magari risparmiando su cose meno importanti. Il tuo riposo e la tua schiena ti ringrazieranno!