La Toscana terra variopinta di colori, profumi e arte culinaria è da sempre una delle mete più ambita di tutti gli italiani, per soggiorni lunghi ma anche per gite fuori porta, da consumarsi nell’arco di un week-end.

Chi conosce bene il territorio sarà che i paesaggi toscani offrono visuali multiple da quelle collinari a quelle marine, da quelle pianeggianti a quelle montuose.
Ecco quindi che con questa guida vogliamo suggerirvi il miglior tour da effettuare nell’arco di un fine settimana, in modo da farvi assaporare in poco tempo il massimo che questo territorio può donare.

Ci concentreremo sulla parte costiera, dove tra piccoli borghi e spiagge con acque pulite scopriremo aspetti dell’Italia poco conosciuti ma che apprezzerete enormemente.

Le spiagge toscane sono sicuramente tra le più quotate per predisposizione alla balneazione dei bambini, anziani e per qualsiasi altra fascia di età.
Non a caso questo territorio è notevolmente premiato dalle famose Bandiere Blu, ovvero riconoscimenti a livello internazionale attribuito dalla Foundation for Environmental Education (Fee), che va a scovare, controllare e premiare la qualità delle acque adibite alla balneazione, nonché il turismo stesso e la pulizia delle spiagge.
Degne di nota sono quelle limitrofe al territorio di Castagneto Carducci.
In particolare quella di Marina di Castagneto, fra le più belle della costa.

Quest’ultima infatti nasce a ridosso di una pineta portentosa, grande polmone verde della zona.
La bellezza di questo luogo colpisce ogni tipologia di persona, famiglie a passeggio, sportivi nel pieno della loro attività e turisti alle prese con momenti di ristoro alternati a calde esposizioni in spiaggia.

La natura risulta incontaminata seppur la zona offra un discreto numero di strutture balneari attrezzate.
A nord ed a sud della costa gli insediamenti umani rimangono però pressoché inesistenti.

Nel caso in cui si gradisca valutare il territorio sotto ogni aspetto e scrutarlo quindi a 360°, non possiamo non citare le meravigliose località di Baratti e Populonia.
Anch’esse impreziosite da spiagge di sabbia bianca (Baratti) e paesaggi medioevali (Populonia).

Altra meta sabbiosa è Buca delle Fate, una spiaggia dal difficile accesso nota per la limpidezza del mare e per la predisposizione ad attività di trekking, un posto che una volta visitato difficilmente esce dalla mente e dal cuore di chi la vive.

La spiaggia di Rimigliano inoltre corona la vastità delle meraviglie locali, offrendo sabbia fine e una flora colorata dal fiorire di numerosi gigli, ginepri, mirti e lentischi.
I profumi del posto risultano inebrianti e indimenticabili.

Imperdibile poi la zona di Castagneto Carducci paese, dove è possibile alloggiare con facilità.
Struttura nota e consigliata è l’Hotel Alta Vista, che permette in pochissimo tempo di raggiungere il cuore di questa parte di Costa degli Etruschi.

Tra le bellezze chiave troviamo il Castello Medievale, situato nella parte più alta e strategica del paese e la famosa Casa Carducci, ex abitazione del celebre poeta italiano Giosuè Carducci.
In quest’ultima attrazione è possibile fare visita alle stanze dove visse l’artista e all’archivio storico composto da poesie e documenti a lui collegati.

Camminando per i centro del borgo di Castagneto Carducci sarà possibile ammirare anche il Palazzo Comunale e le Chiese di San Lorenzo e del Santissimo Crocifisso, bellezze storiche intramontabili.

Inutile dire inoltre che il borgo stesso del paese, ma anche tutta la costa limitrofa è zona cruciale per meravigliosi aperitivi al tramonto o per rilassanti e romantiche cene.
Una zona adatta come abbiamo già detto ad ogni fascia di età ed ogni genere di personalità.

Località curate e impreziosite dalle meraviglie che solo madre natura può donarci, incoraggiate e stimolate dalle autorità locali che si impegnano costantemente a migliorare l’offerta turistica della zona.

A questo punto non vi resta che… Preparare le valigie!